I NOSTRI SERVIZI: UROLOGIA
diagnosi precoce dei tumori, assistenza sanitaria, assistenza psicologica ai malati oncologici e ai loro famil

CoL Centro oncologico Ligure diagnosi precoce dei tumori, assistenza sanitaria, assistenza psicologica ai malati oncologici e ai loro famil I NOSTRI SERVIZI: UROLOGIA

I NOSTRI SERVIZI: UROLOGIA

Quando si tratta di diagnosi precoce, diciamo la verità, le femmine non sono più coraggiose dei maschietti? Sarà per via della tranquillità, ormai, con cui da decenni si sottopongono regolarmente a Pap test e mammografia, sarà per via della confidenza più grande che hanno col loro corpo e i suoi ritmi, sta di fatto che con loro abbiamo pochi problemi: fanno le visite, invitano le amiche, ne parlano in casa senza fare tanti capricci ecc. Anche quando si tratta di urologia – che è il Servizio del CoL di cui parliamo questo mese - non si tirano indietro le donne: dolore ai reni? Bruciore nell’urinare? Qualche perditina di pipì ultimamente? Bisogno troppo frequente di farla? Beh, le donne sono (nella maggioranza dei casi, non sempre!) più brave. Per fortuna le cose stanno cambiando, anche i maschietti si sono fatti coraggio e con la prostata – la pecora nera della loro anatomia – stanno scendendo a patti. D’altra parte bisogna dire una seconda verità: quando, qualche anno fa, decidemmo di attivare il Servizio di Urologia al CoL pensavamo prevalentemente alla prostata dei maschi, organo misterioso e bistrattato: assomiglia proprio a una castagna e se sta silenziosamente sotto la vescica secernendo tante sostanze utili per il liquido seminale e gli spermatozoi (prodotti dai testicoli) ivi contenuti. Ma – siamo sinceri – che ne sanno i maschi della loro prostata? Così capita che sia parecchio trascurata e i sintomi delle sue malattie benigne o meno (anche se molto frequenti) vengano per lungo tempo ignorati: dolori, bruciori, urgenza o difficoltà a urinare. Sarà un po’ di infiammazione o banale ingrossamento dovuto all’età, si dicono. Il rischio, naturalmente, è quello di una diagnosi tardiva e di una serie di guai francamente evitabili. Da qualche tempo, come si diceva, le cose vanno migliorando: tanti uomini vengono al CoL per raccontare i propri disturbi, fare l’ecografia addominale, ricevere i giusti consigli per altri esami o eventuali terapie. Gli urologi del CoL sono a disposizione anche dei malati con diagnosi e terapia pregressa di tumore e necessitano di un semplice controllo periodico, cosa per la quale non è obbligatorio farsi seguire in Strutture ospedaliere. Insomma reni, ureteri, vescica, uretra, ma anche (per i maschietti) prostata e testicoli: questi sono gli organi che gli urologi controllano e seguono nel tempo. La visita urologica può diventare una buona abitudine per uomini e donne. Gli ambulatori del CoL possono essere il posto più accogliente e conveniente per effettuarla. Coraggio, cosa aspettate?